I pensieri di San Filippo Neri (7° giorno)

La Mortificazione
– Figliuoli, umiliate la mente, soggettate il giudizio.
– Tutta l’importanza della vita cristiana consiste nel mortificare la razionale.
– Molto più giova mortificare una propria passione per piccola che sia, che molte astinenze, digiuni e discipline.
– Quando gli capitava qualche persona che avesse fama di santità, era solito provarla con mortificazioni spirituali e se la trovava mortificata e umile, ne teneva conto, altrimenti l’aveva per sospetta, dicendo: Ove non è gran mortificazione, non può
esservi gran santità.
– Le mortificazioni esteriori aiutano grandemente all’acquisto della mortificazione interiore e delle altre virtù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *